Educabroad


Sei già registrato?

Educabroad


Sei già registrato?

Non hai un account?

Visti e Documenti

tab-image

I cittadini dell’Unione Europea possono recarsi negli Stati Uniti per un soggiorno linguistico senza necessità di visto, purché il corso di lingua non sia superi le 18 ore di lezioni settimanali (corrispondenti ad un corso Generale Standard) e la permanenza nel territorio statunitense non superi i 90 giorni.

In presenza di queste due condizioni si può entrare negli Stati Uniti senza visto, nell’ambito del Waiver Program. Sarà sufficiente il possesso di un passaporto biometrico a lettura ottica in corso di validità e l’autorizzazione elettronica ESTA, che va ottenuta almeno 72 ore prima della partenza, tramite Internet al Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA) (Electronic System for Travel Authorization) sito https://esta.cbp.dhs.gov.

Student Visa – I20

Il visto (Student Visa – I20) è obbligatorio, per tutti coloro che intendano seguire un corso di lingua di durata superiore alle 18 ore settimanali, a prescindere dalla lunghezza del soggiorno. Per ottenere il rilascio del visto sono necessari:

  • Formulario di richiesta DS-156 scaricabile dal sito https://ais.usvisa-info.com/it-it/niv
  • 1 fotografia formato tessera
  • Passaporto valido con 1 pagina intera in bianco, valido per almeno sei mesi dopo la data d´ingresso negli Stati Uniti.
  • Prove di fondi sufficienti per il soggiorno
  • SEVIS I-20 o DS SEVIS-2019, rilasciato dalla scuola di lingua
  • Dati personali e contatto per emergenze e modulo DS-0158M .
  • I maschi di età compresa tra 16 e 45, devono compilare il modulo DS-0157 .
  • Una ricevuta di pagamento della richiesta del visto.
  • Ricevuta del pagamento della tassa SEVIS. È possibile pagare la tassa SEVIS on-line al sito ufficiale https: / / www.fmjfee.com/i901fee/ (circa 360 USD)

Si prega di notare che per ottenere il rilascio del visto, lo studente deve fissare un appuntamento presso l’ambasciata americana di Roma o i consolati di Milano, Firenze, Napoli: è possibile ottenere il visto solo dopo essersi presentati di persona.

Per informazioni dettagliate visitare i siti   https://ais.usvisa-info.com/it   e   http://www.viaggiaresicuri.it/

Informazioni aggiornate al18/01/2017

Esistono tre categorie principali di Visti per l’Australia: il Working Holiday Visa, lo Student Visa e il Visitor Visa.

Working Holiday Visa (WHV – Subclass 417)

E’ nato per incoraggiare gli scambi culturali tra i Paesi firmatari, creando maggiore integrazione, e permette viaggiare e lavorare part-time o full-time in Australia per 12 mesi. Nell’arco di questo periodo si può lavorare con lo stesso datore di lavoro consecutivamente fino a 6 mesi e studiare fino a 4 mesi. Con il Working HolidayVisa è possibile uscire e rientrare dal paese un numero illimitato di volte, ma può essere richiesto solo una volta nella vita e solo fuori dall’Australia. È riservato a cittadini di età compresa tra i 18 e i 30 anni, di un ridotto numero di nazioni, tra cui l’Italia.

Student Visa

E’ obbligatorio per soggiorni che superano le 12 settimane e consente di studiare a tempo pieno, viaggiare e lavorare (con esso è infatti automaticamente concesso il permesso di lavoro). Può essere richiesto più volte, anche dai maggiori di 30 anni. Con lo Student Visa è possibile cominciare a lavorare solo dopo l’inizio dei corsi, fino ad un massimo di 40 ore ogni 2 settimane; inoltre la sua validità si estende ad un mese oltre la durata del corso, durante il quale è possibile lavorare full-time. Per periodi di studio più brevi si può optare per un visto turistico, Visitor Visa, che consente di studiare fino a 3 mesi o per il Working Holiday Visa, per un periodo di studio fino a 4 mesi.

Visitor Visa

Per periodi di studio inferiori alle 12 settimane è sufficiente il Visitor Visa (il visto consente la permanenza in Australia per un massimo di 6 mesi). Questo tipo di visto non consente di lavorare, ma può essere rinnovato sul posto per altri 6 mesi.

Per modulistica e informazioni dettagliate visitare il sito  http://italy.embassy.gov.au/

Informazioni aggiornate al18/01/2017

Per i soggiorni linguistici di durata inferiore ai 3 mesi i cittadini italiani non necessitano di visto e possono entrare in Nuova Zelanda con il solo passaporto.

Student Visa

Per i soggiorni linguistici di durata superiore ai 3 mesi è richiesto il visto per studio (Student visa), che autorizza la permanenza nel territorio neozelandese per tutta la durata del corso di studi, fino al massimo di un anno, trascorso il quale sarà necessario il rinnovo.

Requisiti per il rilascio dello Student Visa:

  • Iscrizione ad un corso in qualità di studente full time (corso di minimo 20 ore di lezioni settimanali).
  • Il corso deve essere offerto da una università, un politecnico, un college per l’istruzione autorizzato dal NZQA – New Zealand Qualifications Authority. avere fondi a sufficienza per il proprio mantenimento all’estero
  • essere in buona salute (possono essere richiesti esami sanitari)

Working Holiday Visa

Per i programmi Farmstay e Ranchstay è necessario il visto per vacanza-lavoro, che consente soggiorni di massimo 12 settimane. Con il visto Working Holiday si potrà soggiornare nel Paese come studente (iscrivendosi a un corso di studi della durata non superiore a 3 mesi) e lavorare occasionalmente (fino a 3 mesi presso lo stesso datore di lavoro), per un periodo complessivo di 12 mesi. Questo visto consente di entrare ed uscire liberamente dal Paese più volte. Il rilascio dei visti Working Holiday è contingentato per i cittadini italiani.

Requisiti per il rilascio dello Working Holiday Visa:

  • età compresa tra 18 anni compiuti e 30 anni
  • possesso di un biglietto aereo di ritorno
  • avere fondi a sufficienza per il proprio mantenimento all’estero (almeno € 2,605)
  • essere in buona salute (possono essere richiesti esami sanitari)
  • una polizza assicurativa sanitaria privata.
  • Il rilascio del visto ha un costo di circa 100 euro e può essere richiesto on line.

Per modulistica e informazioni dettagliate visitare il sito  https://www.immigration.govt.nz/new-zealand-visas/apply-for-a-visa/about-visa/italy-working-holiday-visa

Informazioni aggiornate al18/01/2017

I cittadini italiani non necessitano di visto per i soggiorni linguistici in Canada della durata inferiore ai 6 mesi. Tuttavia dal 15 Marzo 2016, i cittadini delle nazioni esenti da visto, che vogliono entrare in Canada o attraversarlo, devono essere in possesso dell’eTA (Electronic Travel Authorization). Le domande devono essere inoltrate on line al sito http://www.cic.gc.ca/. Per ottenere l’autorizzazione al viaggio è sufficiente essere in possesso di un passaporto in corso di validità, una carta di credito e un indirizzo e-mail. Il costo dell’eTA è di 7 dollari canadesi.

Student Visa

Se si desidera studiare per un periodo superiore ai 6 mesi diventa obbligatorio entrare in possesso di un Permesso di Studio, prima dell’ingresso in Canada.

Per ottenere un permesso di studio è necessario:

  • provare l’iscrizione presso un ente linguistico del luogo
  • avere fondi a sufficienza per il proprio mantenimento all’estero
  • essere in buona salute (possono essere richiesti esami sanitari)
  • dare prova delle proprie intenzioni di lasciare il Canada alla fine dei propri studi

IEC VISA

Per i programmi Farmstay / Ranchstay, di durata non superiore alle 4 settimane, non è necessario alcun visto. Per i programmi di durata superiore sarà necessario l’IEC VISA (International Experience Canada Visa), visto contingentato, rilasciato ai cittadini italiani in età compresa tra i 18 e 35, che permette di vivere in Canada per massimo di un anno, viaggiando, studiando e lavorando per un massimo sei mesi.

Per modulistica e informazioni dettagliate visitare il sito  http://www.cic.gc.ca/

Informazioni aggiornate al18/01/2017

I cittadini italiani non necessitano di visto per i soggiorni linguistici in Giappone della durata fino ai 90 giorni.

Student Visa

Lo Student Visa è obbligatorio per tutti coloro che intendano studiare in Giappone per un periodo superiore ai 3 mesi. Il visto di studio consente di studiare full-time fino ad un periodo di due anni. Consente inoltre di lavorare part-time (in Giappone è considerato part-time il lavoro fino alle 28 ore settimanali).

Requisiti per il rilascio dello Student Visa:

  • Iscrizione presso una scuola di lingua accreditata dal Governo Giapponese allo svolgimento di corsi di lingua long-term.
  • Copia del passaporto in corso di validità
  • Estratto conto relativo agli ultimi 3 mesi di almeno 1,000,000 yen per soggiorni di 6 mesi e 2,000,000 yen per soggiorni di 1 anno e oltre.

Per informazioni dettagliate e modulistica visitare i siti http://www.it.emb-japan.go.jp/ e http://www.milano.it.emb-japan.go.jp/

Informazioni aggiornate al18/01/2017

Tutti coloro che desiderino frequentare un corso di lingua in Cina necessitano di un visto, qualsiasi sia la durata del corso e del soggiorno. Il tipo di visto dipende dalla durata del soggiorno linguistico. Fino ai 6 mesi è sufficiente il Visto di tipo F, che può essere rilasciato anche per motivi di lavoro; per i soggiorni studio superiori ai 6 mesi è invece necessario il visto di tipo X.

Procedura per il rilascio del Visto F

  • l’ente linguistico cinese richiede l’emissione del certificato JW-201 o JW-202 al ministero cinese per l’Educazione
  • l’ente linguistico cinese invia la lettera d’ammissione e il certificato del ministero, tramite posta o corriere, allo studente che vuole richiedere il visto
  • lo studente può presentare la domanda di visto esibendo la lettera d’ammissione e il certificato del ministero

Procedura per il rilascio del Visto X

  • l’ente linguistico cinese richiede l’emissione del certificato JW-201 o JW-202 al ministero cinese per l’Educazione
  • l’ente linguistico cinese invia la lettera d’ammissione e il certificato del ministero, tramite posta o corriere, allo studente che vuole richiedere il visto
  • lo studente può presentare la domanda di visto esibendo la lettera d’ammissione e il certificato del ministero
    una volta arrivato in Cina lo studente deve sottoporsi a delle visite
  • ottenuto il certificato di buona salute, lo studente può recarsi presso una stazione di polizia o un ufficio per l’immigrazione, dove il suo visto X verrà convertito in un permesso di soggiorno temporaneo della durata del corso di studi (per non incorrere in sanzioni è necessario convertire il visto entro 30 giorni dall’arrivo in Cina)

Per informazioni dettagliate visitare i siti http://www.visaforchina.org/ e http://www.viaggiaresicuri.it/

Informazioni aggiornate al18/01/2017

Questo sito utilizza i Cookies, continuando la navigazione ne accetti l’uso. Info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi